Enzo Jannacci ci ha lasciato, il Cabaret è morto

E’ indubbio che Enzo Jannacci abbia rappresentato una parte di rilievo nel mondo della canzone italiana ed in maniera specifica nel teatro cabarettistico milanese. Ancora oggi rimane un fenomeno stimolante ed originale sia dal punto di vista poetico e musicale, sia dal punto di vista della satira. index.jpg ENZO 1Con Gaber, Pisu, Profazio, Toffolo, Fo, Cochi e Renato pur con diversità di stile e di contenuti da artista ad artista, Enzo ci ha regalato canzoni bellissime che rimangono punti di riferimento in un discorso musicale serio e culturalmente valido. Le sue canzoni hanno lasciato il segno, sono la testimonianza di un momento storico della canzone italiana, una ricerca di una dimensione di vita diversa misurando l’esistenza che rifiuta le facili ed accomodanti convenzioni. I suoi testi ed il modo di interpretarli in un contesto nuovo, è un’efficace fusione di motivi e cadenze, dove si riconosce il suo stile e la sua autonomia. Jannacci è unico ed irripetibile.images.jpg CON DALLA
Oggi ha deciso di lasciarci, forse per lui la morte è stata la soluzione ottimale, forse aveva ragione, lui era padrone della sua vita perché ha vissuto senza rimpianti e soprattutto ha riso delle follie del mondo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: